[Fotografica][Mente] – Aurora

Era nata nel cuore dell’Inverno in una giornata che tutti avrebbero ricordato, fino alla fine dei tempi, come una delle più fredde mai viste e di cui si aveva memoria.
Nacque tra i ghiacci sferzati da venti terribili; nacque forte e robusta, in una mattina limpida di sole, con dei meravigliosi e profondi occhi verdi.

[Nordafør] – For evig og alltid

Quando ti lascio, il mio mondo si ferma. Resta tutto sospeso, immobile, impassibile, cristallizzato in uno spazio-tempo indefinibile dove solo io posso muovermi: io e i miei pensieri. Quando ti guardo, prima di andarmene, mi riempio gli occhi di te affinché la tua immagine possa restare latente il più possibile dentro ai miei occhi. QuegliContinua a leggere “[Nordafør] – For evig og alltid”

[Nordafør] – Dove termina il Mondo

Dove termina il mondo, il cielo e la terra convivono in un orgasmo di colori. Dove termina il mio mondo, i venti sono talmente forti ed impetuosi da riuscire a ripulire persino l’anima più indecente. Dove termina il mondo le onde sbattono talmente forte contro gli scogli da volare in alto, fino al limite delContinua a leggere “[Nordafør] – Dove termina il Mondo”

[Nordafør] – Confessioni pericolose | Amare vuol dire tornare

Ogni essere umano appartiene a più Patrie. C’è la Patria in cui nasci, in cui vivi, in cui cresci. È la Patria che ti insegnano ad amare fin da piccolo, che rispetti, per cui saresti pronto a dare tutto te stesso. Per molte persone però esiste un’altra Patria che, nella stragrande maggioranza dei casi, nonContinua a leggere “[Nordafør] – Confessioni pericolose | Amare vuol dire tornare”

[Nordafør] – Alta | La prima Magia

Era una notte buia e tempestosa. Tutte le grandi storie cominciano pressapoco così. Persi in una perturbazione nel bel mezzo del Mar di Norvegia, viaggiavamo in direzione Nord, verso la placida e sonnacchiosa Honningsvåg. Sull’ultimo ponte della nave, un veloce e como do postale della conosciutissima compagnia Hurtigruten, si ballava come al centro di unaContinua a leggere “[Nordafør] – Alta | La prima Magia”